Firmata partnership tra UniCal e nove aziende meccaniche per svolgere tirocini formativi · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Firmata partnership tra UniCal e nove aziende meccaniche per svolgere tirocini formativi

Print Friendly, PDF & Email

accordo_unical_aziende_tirocinio_2016ARCAVACATA DI RENDE (COSENZA) – E’ stata costituita questa mattina, con la firma della convenzione, la partnership del progetto “Innovazione Meccanica ed Artigianato Digitale Made in Calabria” tra l’Unical e nove aziende meccaniche calabresi: Tech4Sea, 3d Research, Calabrian High Tech – CHT, Droni Lab, Altilia, Cosfer, Jonica Inox Service, Progetti Italiani e Bianchi Group.

La sottoscrizione dell’accordo è arrivata al termine di un’azione di placement denominata ”Botteghe di mestiere”, svolta a seguito di un bando di ItaliaLavoro che ha coinvolto il DIMEG, e i Servizi di Orientamento. L’Unical ha sposato l’iniziativa su impulso della Delegata del Rettore all’Orientamento, prof.ssa Assunta Bonanno, individuando e favorendo, a suo tempo, raggruppamenti di aziende all’avanguardia nelle quali completare “on the job”, la formazione di professionalità eccellenti. Il primo elemento emblematico preso in considerazione è stato l’artigianato digitale che caratterizza nuove start-up ed affermate aziende del settore meccanico che sono rimaste al passo con la più recente modernizzazione.

L’artigianato digitale è infatti uno spazio di forte innovazione dove la fabbricazione di manufatti originali (ma anche attività convenzionali come la lavorazione del legno e del metallo) possono impiegare soluzioni ingegneristiche con apparecchiature elettroniche, realizzazioni robotiche, dispositivi per la stampa 3D, e apparecchiature a controllo numerico. Molto rilevante è l’uso di software applicativo per il controllo delle macchine utensili, sviluppato e condiviso fra gli artigiani digitali o makers.

La prof.ssa Bonanno, di concerto con gli specialisti di Italialavoro, dott.ri Francesco De Simone e Piergiorgio Tropiano ed il prof. Mario Amelio, delegato del direttore del DIMEG, prof. Leonardo Pagnotta, ha individuato il DIMEG, per la peculiarità delle imprese rispondenti a tali requisiti, quale soggetto adatto a promuoverne l’aggregazione ed ad accompagnarle prima nel percorso di adesione al bando e poi nello svolgimento degli stages previsti dal progetto.

È stato così predisposto il progetto di bottega dopo aver dato vita ad un raggruppamento di nove imprese, tutte in grado di compiere lavorazioni altamente innovative ed afferenti al campo dell’artigianato digitale. Alcune delle imprese del raggruppamento proposto sono aziende in diretto contatto con il mondo accademico in quanto Spin-off dell’Unical o del CNR. Inoltre, la maggior parte delle imprese partecipanti sono giovani imprese: Start-Up Innovative o PMI Innovative;

L’azione del DIMEG potrà avere ricadute sia a vantaggio dei giovani neolaureati formatisi proprio nei corsi di laurea di questo Dipartimento, sia a vantaggio delle aziende che necessitano di tecnici altamente specializzati. Con la costituzione della partnership alcuni laureati potranno a breve essere ospitati come tirocinanti presso queste importanti realtà produttive, acquisendo – in questa maniera- competenze peculiari effettivamente spendibili sul mercato del lavoro. Soddisfazione per la sottoscrizione dell’accordo è stata espressa dal magnifico rettore, Gino Mirocle Crisci, che ha evidenziato come sia importante puntare su progetti di questo tipo che mettono in una relazione virtuosa il mondo della formazione con quello del lavoro.

loading...

pubblicità