La Provincia garantisce, ancora una volta, gli stipendi al Mercato del lavoro · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

La Provincia garantisce, ancora una volta, gli stipendi al Mercato del lavoro

palazzo provincia cosenzaCOSENZA – Sono ben 17 mesi che la Provincia di Cosenza continua a pagare gli stipendi al personale del Mercato del lavoro, pur non avendo più le competenze.

E anche per il mese in corso, la struttura amministrativa, con grande senso di responsabilità, ha deciso di liquidare gli stipendi dei lavoratori, nonostante la Regione Calabria non abbia mai restituito le anticipazioni di cassa, che ormai ammontano a 9 milioni di euro.

Né abbia mai provveduto a regolarizzare, in maniera autonoma, i pagamenti ai dipendenti. Sono infatti circa 180 i lavoratori che dal 1 gennaio del 2015 sono passati dalla Provincia di Cosenza alla Regione Calabria e che, pertanto, dovrebbero essere pagati dall’ente regionale.

Ma da 17 mesi la Regione non ha mai onorato il suo debito, lasciando che la Provincia, per non far restare senza stipendio gli incolpevoli dipendenti, continuasse ad anticipare le somme dei loro salari. Fino ad arrivare ad un credito vantato verso la Regione, che ormai supera i nove milioni di euro, più gli interessi. Anche per il mese di maggio, dunque, la Provincia provvederà ad anticipare altri 400.000 euro, ma non potrà farlo ulteriormente. E, in tutto questo, la Regione Calabria continua a tacere.

Sulla situazione è intervenuto anche Franco Bruno, che ha voluto ringraziare i vertici amministrativi e la struttura di Gabinetto “per l’alto senso di responsabilità e l’impegno profuso nel garantire a tantissime famiglie di poter percepire gli stipendi frutto del loro lavoro e che dal prossimo mese in poi, a causa di una Regione Calabria silente, rischiano di non poter più incassare”.

Commenta

loading...

pubblicità