Parte oggi a Catanzaro la raccolta differenziata “porta a porta” · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Parte oggi a Catanzaro la raccolta differenziata “porta a porta”

raccolta_differenziata2CATANZARO – Una svolta epocale sul piano culturale e sociale. È ciò che rappresenta la raccolta differenziata “porta a porta” che prestodebutterà nella città di Catanzaro, grazie alla forte volontà dell’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Sergio Abramo.

A partire da oggi i “facilitatori ambientali” – giovani residenti nella città di Catanzaro, in età compresa tra i 18 e i 29 anni, debitamente formati dal Conai (Consorzio nazionale imballaggi) e riconoscibili da una pettorina con i loghi del Comune, della Sieco e di Legambiente e muniti di un tesserino diriconoscimento- faranno visita dapprima alle famiglie residenti nel centro storico, poi in tutti quartieri cittadini, per la consegna delle attrezzature adibite alla raccolta di differenziata (secchielli, buste…) e dei materiali informativi riportanti le modalità di conferimento dei rifiuti differenziati e notizie sulla riciclabilità dei materiali.

In occasione della consegna dei “kit raccolta differenziata”, i “facilitatori ambientali” saranno disponibili a chiarire eventuali dubbi circa il funzionamento del nuovo serviziogestito dalla ditta Sieco SpA.

Ogni utente è tenuto ad esibire, al momento della consegna del kit, un proprio documento di identità.

Gli utenti che al momento della consegna dei kit non saranno in casao presso la sede della propria attività lavorativa, dovranno recarsi personalmente a ritirare il materiale nel punto di distribuzione della Società Sieco Spa in viale Isonzo 222 C (dietro stazione di rifornimento Eni) secondo tempi e modalità che saranno direttamente fornite dagli operatori addetti.

La consegna dei kit, dopo il centro storico, interesserà le zone Campagnella, Sala, Cava e S. Janni (zona 1). Terminata tale area, si proseguirà con il seguente ordine: Sant’Elia, Pontegrande, Pontepiccolo, Catanzaro nord, Piterà (zona 2), Gagliano, Cavita, Cep, Siano (zona 3), Santa Maria, Germaneto, Corvo, Aranceto, Catanzaro Lido, Fortuna e Barone (zona 4).

Al termine della consegna saranno rimossi i cassonetti stradali.

In questi giorni, le famiglie stanno ricevendo una lettera a firma del Primo Cittadino nella quale vengono evidenziati gli obiettivi dell’Amministrazione comunale ovvero “offrire un servizio di igiene urbana moderno ed efficiente, in modo da salvaguardare l’ambiente in cui viviamo e consegnare alle future generazioni un territorio in buona salute”.

“Vi chiediamo disponibilità, fiducia e collaborazione nell’accogliere le novità, con la piena consapevolezza delle difficoltà che il nuovo sistema potrà comportare – si legge in un passaggio della missiva”.

“Questi primi passi verso la raccolta differenziata dei rifiuti “porta a porta” salutano la rivoluzione culturale che prestissimo interesserà la nostra città”. Lo ha affermato il sindaco Sergio Abramo evidenziando che “i veri protagonisti di questa ambiziosa sfida siamo tutti noi dal momento che siamo chiamati a dimostrare senso civico, impegno e rispetto delle regole”.

“Il futuro dei nostri figli e di questa città – ha proseguito – dipenderanno anche dal senso di responsabilità con cui affronteremo questa sfida. Il comune sforzo favorirà una migliore qualità dell’ambiente, un uso razionale dei rifiuti e un risparmio di risorse, nonché il miglioramento del decoro urbano dal momento che saranno rimossi i cassonetti dalle strade. E’ necessario ribadire, con forza, che differenziare e riciclare i nostri rifiuti, conviene a tutti noi. Dobbiamo prendere coscienza che si tratta di un salto decisivo verso un cambiamento radicale nella gestione del ciclo dei rifiuti”.

Commenta

loading...

pubblicità