Microcredito per sostenere i piccoli imprenditori e vincere la povertà. A Rende in un worshop il Presidente dell’ENM Baccini illustra alle BCC il fondo di garanzia · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Microcredito per sostenere i piccoli imprenditori e vincere la povertà. A Rende in un worshop il Presidente dell’ENM Baccini illustra alle BCC il fondo di garanzia

workshop microcreditoRENDE (CS) – Sostenere l’avvio e lo sviluppo della microimprenditorialità favorendone l’accesso alle fonti finanziarie. E’ questa, in sintesi, la missione dell’Ente nazionale per il microcredito che è stata espressa nel corso del workshop tecnico “Il microcredito e l’intervento del Fondo Centrale sulle operazioni di microcredito” che si è svolto a Rende presso la sede della Federazione calabrese delle Banche di credito cooperativo.

Scopo dell’incontro è stata la presentazione da parte del presidente dell’Ente nazionale per il microcredito Mario Baccini del Fondo di garanzia alle Banche di credito cooperativo. “Si tratta – ha sottolineato Baccini – di 100 milioni di euro in Italia per il 2016 che serviranno come fondo di garanzia per le banche erogatrici di piccoli crediti a persone non bancabili”. I soggetti beneficiari dei finanziamenti sono le imprese già costituite o i professionisti titolari di partita IVA, in entrambi i casi da non più di cinque anni. L’obiettivo è quello di agevolare l’accesso al credito a favore di categorie sociali che diversamente ne rimarrebbero escluse e combattere la povertà e l’esclusione sociale attraverso progetti eticamente e tecnicamente condivisi.

“Il microcredito – ha affermato Baccini – trasforma un costo in una risorsa, dando l’opportunità a piccoli imprenditori di formulare progetti che saranno selezionati e monitorati dal nostro Ente insieme al Ministero del lavoro”. Presenti all’incontro otto Bcc della Calabria che hanno dimostrato interesse e apertura per l’iniziativa attraverso le parole del presidente della Federazione calabrese delle Bcc Nicola Paldino: “Le Banche di credito cooperativo in Calabria – ha affermato – sono da sempre aperte al microcredito e sono pronte a offrire la propria collaborazione all’Ente nazionale per il microcredito in questa iniziativa”. Analoga apertura è stata espressa dalla Regione Calabria tramite l’assessore allo Sviluppo economico e attività produttive Carmen Barbalace, che ha esternato disponibilità a sostegno all’iniziativa, invitando le parti a svolgere ciascuno il proprio ruolo. “L’inclusione sociale – ha detto Barbalace – è prioritaria nella nostra azione di Governo. Saremo sempre aperti ad iniziative che mirano a raggiungere tale risultato”. Oltre a Mario Baccini, Carmen Barbalace e Nicola Paldino, al workshop di Rende hanno partecipato Pasquale Giustiniani, direttore generale Federazione Bcc, Silvia Lorenzini, team assistenza Fondo di garanzia, Marco Paoluzzi, responsabile strumenti finanziari Ente nazionale per il microcredito, Giovanni Nicola Pes, direttore Centro studi e progettazione Ente nazionale per il microcredito e Riccardo Graziano, segretario generale Ente nazionale per il microcredito. Ha coordinato i lavori Mario Bonacci di Confesercenti Calabria.

Commenta

loading...

pubblicità