Ammanco fondi Santuario di Paola, presto richieste giudizio · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Ammanco fondi Santuario di Paola, presto richieste giudizio

Print Friendly, PDF & Email

santuario_paolaPAOLA (CS) – “Stiamo predisponendo la richiesta di rinvio a giudizio per tutti gli undici indagati”. Lo conferma all’Agi il procuratore capo di Paola (CS), Bruno Giordano, parlando della truffa effettuata ai danni del Santuario di San Francesco, dai cui conti correnti sono scomparsi più di un milione e mezzo di euro.

Per la vicenda è stato posto ai domiciliari, il 24 giugno scorso, Massimo Cedolia, ritenuto responsabile di truffa aggravata, falsità in scrittura privata aggravata in concorso, favoreggiamento reale aggravato in concorso ed esercizio abusivo della professione di promotore finanziario. Ma ci sono anche altri 10 indagati, per i quali è già stato disposto il sequestro preventivo dei beni. Si tratta di 28 fabbricati, 8 terreni, 10 automezzi e 17 rapporti finanziari tra Cosenza, Diamante, Praia a Mare, Paola, Napoli e Milano, per un ammontare complessivo pari ad oltre 2.340.000 euro. “Per noi – conclude Giordano – le indagini sono chiuse e la vicenda chiara”.

loading...

pubblicità