Minacciarono di morte Giovanni Tizian: Odg e Regione Emilia Romagna parte civile nel processo · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Minacciarono di morte Giovanni Tizian: Odg e Regione Emilia Romagna parte civile nel processo

La regione Emilia-Romagna si costituirà parte civile nel processo “Black Monkey”, che si apre domani ed è scaturito dalle indagini della guardia di finanza sulla banda capitanata da Nicola Femia, boss della ‘ndrangheta, che faceva affari col gioco d’azzardo illegale. L’operazione, scattata a gennaio del 2013, portò all’arresto di 29 persone a Bologna e in Emilia-Romagna.

Tra le intercettazioni che sono servite agli inquirenti per incriminare i membri della banda, emersero anche minacce di morte al giornalista Giovanni Tizian (“o la smette o gli sparo in bocca”), per i suoi articoli sulla Gazzetta di Modena a proposito dei legami di Femia con i clan della mafia calabrese. Domani, in tribunale a Bologna, il processo prenderà il via (sono 34 gli imputati) e anche Tizian si è costituito parte civile.
Il Tribunale di Bologna ha accolto anche la richiesta di parte civile da parte dell’Ordine Nazionale dei Gioranalisti, come comunicato dal presidente Enzo Iacopino

Commenta

loading...

pubblicità