706 detenuti al 41 bis, 130 della ‘ndrangheta · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

706 detenuti al 41 bis, 130 della ‘ndrangheta

Sono 706 i detenuti attualmente sottoposti al regime del 41bis,distribuiti in 12 carceri italiane. Lo ha reso noto il capo del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, Giovanni Tamburino, nel corso di un’audizione davanti alla Commissione parlamentare antimafia. “Duecentottantaquattro sono riconducibili alla camorra – ha spiegato Tamburino –  “215 a Cosa nostra, 130 alla ‘ndrangheta, 43 a Sacra corona unita e alle ‘altre mafie pugliesi. Solo 3 dei detenuti al 41 bis appartengono ad organizzazioni terroristiche”.

 

”Si tratta – ha detto il capo del Dap –” in tutto di 588 uomini, selezionati e addestrati specificamente. Agenti che hanno nel loro incarico un avvicendamento rapido per evitare ‘incrostazioni’ con le situazioni che vanno a gestire ed esposizioni a rischi troppo alti”. Tamburino ha poi riferito che recentemente sono stati chiusi due reparti per questo tipo di detenuti e che si sta studiando l’ipotesi di prossine razionalizzazioni per giungere a non piu’ di 7-10 unita’ per ospitare detenuti in 41 bis. ”I detenuti sottoposti a questo regime – ha poi spiegato – “non hanno un’alta percentuale di movimenti in altri penitenziari per esigenze di video-conferenze in caso di procedimenti giudiziari”.

Commenta

loading...

pubblicità